Essere o avere?

 

Consum.jpg
Perchè un avatar a un certo punto della sua vita
sceglie di diventare Premium? Perchè torna ad essere Basic?
Ness, avendo sperimentato entrambe le condizioni,
è arrivato alla fine a darsi questa risposta.
Ho scelto di upgradare (che Dio mi perdoni per aver scritto questa brutta parola)
il mio account da Basic a Premium dopo un lungo periodo
di attività iw -circa un anno- dedicato esclusivamente alla scultura.
Avevo il desiderio (bada bene, desiderio non necessità)
di possedere una land, un posto dove mettere le mie cose
che fosse allo stesso tempo anche un punto di riferimento
per tutti quelli che le apprezzano. Come fanno molti dei miei colleghi.
Di fatto però lo spirito nomade di ness unito ad una sua ‘emotività eccessiva’
lo hanno sempre portato a non tenere mai per più di un mese
nessuna delle terre acquistate. E non sono state poche …sigh!.
Spesso abbandonandole piuttosto che prendersi l’impegno di una vendita.
Solo per questo la Linden dovrebbe intitolargli se non una piazza
almeno una delle strade centrali più importanti 🙂
Un piccolissimo problema ‘amministrativo’ poi dovuto alla sua condizione
di Premium -che sono riuscito a risolvere grazie al buon cuore di un amico-
è stata la fatidica goccia che ha fatto traboccare il vaso, facendomi prendere la decisione
di tornare sui miei passi e downgradare (che Dio mi perdoni per averlo fatto ancora)
l’account di ness nuovamente a Basic. Visto e considerato che
nessun avatar è mai morto di fame su sl e che esistono tantissime
land che si possono acquistare a pochi linden per poi tenerle in affitto
fino a quando uno lo desidera oggi mi chiedo:
perchè mai avrei dovuto continuare ad essere ostinatamente un Premium?
Essere o avere? Ancora una volta ness ha fatto la sua scelta.
A me non resta che condividerla :ç)

 

Casa

 

skychiavi.jpg
I primi due mesi della sua seconda vita meccanica
ness li ha passati in una land ai più sconosciuta.
Un posto bellissimo, immerso nella natura.
Sempre deserto. Con il build acceso e la possibilità
di costruire di tutto praticamente in eterno.
Di posti se ne girano un sacco, specie agli inizi,
quando le gambe reggono bene e gli occhi rimangono
affascinati da tutto quel colore attorno. Ma quello era il mio posto.
Il mio. E’ bello ascoltarne anche solo il suono: il mio posto.
Lì -lontano da occhi indiscreti- in cima a una montagna
al di sopra delle nuvole ho peccato per la prima volta
di creazione. Soddisfatto ho peccato ancora. E ancora.
Più volte direi;) Sempre lì mi sono commosso illudendomi
di sentire anche solo l’eco delle emozioni di un giovane ness
davanti a un tramonto standard. Poi le esplorazioni,
la scoperta di un angolino magico e la sensazione di sentirmi
finalmente a casa. Oggi, a distanza di quasi due anni,
mi trovo di nuovo a cliccare su un landmark.
Il messaggio che rilascia ad ogni tentativo andato a vuoto di tipparmi
è sempre lo stesso. Sordo e irritante.
Ma io provo e riprovo, testardo come solo gli stupidi sanno esserlo.
Non mi entra proprio in testa.

 

Omega Art Gallery

 

Affiche PAN Opening 2009-05-26.jpg

Siamo lieti di invitarvi all’apertura della galleria d’Arte Omega 
che dal 26 Maggio al 20 Giugno ospita una straordinaria collettiva di artisti
che da tempo operano attivamente per tutto il metaverso. 
Questo lo slurl: http://slurl.com/secondlife/PiRats%20Art%20Network/63/79/85

Tutti quelli che volessero maggiori informazioni possono contattare iw Merlina Rokocoko.