IMMERSIVE WOR(L)DS

locandina-Brera.jpg 

Parole (Words) e Mondi (Worlds) sono i temi che fanno da sfondo all’evento che Libriamo Tutti e Accademia di Brera, in collaborazione con IF2012 Immagina il Futuro, hanno organizzato per sabato 30 giugno, alle ore 10.30.

Parole: perché abbiamo chiesto ad alcuni artisti digitali ( Giovanna CeriseNessuno MyooNoke YuitzaGiulia De MarinisLorenzo De Liguoro ) di creare delle opere d’arte, ispirandosi ad opere letterarie.

Mondi: perché, per ammirare le opere d’arte, metteremo in collegamento mondi virtuali e mondi fisici, facendo dialogare avatar che popoleranno la sede virtuale dell’Accademia di Brera in Second Life, con appassionati di arte e di letteratura che si incontreranno invece nella sede fisica dell’Accademia.

Un sodalizio fra arte letteraria e arte figurativa che trova il suo punto di incontro nell’utilizzo delle nuove tecnologie offerte da internet, per stimolare la condivisione e l’interazione, annullando le distanze fra artisti, lettori e spettatori.

Durante l’incontro la lettura di testi e racconti si integrerà con l’esplorazione e la scoperta artistica; le immagini si intrecceranno annullando gli spazi; il dialogo si svilupperà fra spazi concreti e piattaforme web.

L’organizzazione dell’evento è gestita da:

> Giovanni Dalla Bona di Imparafacile assieme al gruppo Libriamo Tutti
> Giampiero Moioli e Stefania Albertini Docenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera
> Simba Schumann, owner di Arte Libera in Second Life.

QUANDO: sabato 30 giugno, ore 10.30

PER PARTECIPARE PRESSO L’ACCADEMIA DI BRERA
Via Brera 28 a Milano, presso il Salone Napoleonico.

PER PARTECIPARE IN SECOND LIFE

Landing Point dell’Accademia di Brera: http://maps.secondlife.com/secondlife/Accademia%20di%20Brera/65/180/21

L’evento potrà essere seguito in diretta streaming dal sito: http://www.livestream.com/libriamotutti

Per info: http://www.libriamotutti.it/

Contatti: libriamotutti@libriamotutti.it

L’evento è reso possibile grazie a:

Per l’Accademia di Belle Arti di Brera: prof. Giampiero Moioli e prof.ssa Stefania Albertini

Per Libriamo Tutti: Imparafacile Runo (aka Giovanni Dalla Bona), Helenita Arriaga, Maryhola MacMillan, Morghana Savira, Gea Demina, Alexandra Shepherd.

Per il coordinamento degli artisti in Second Life: Simba Schumann (Simona Lamonaca) di Arte Libera

IF 2012 Immagina il Futuro è un’iniziativa promossa dalla Provincia di Milano e dalla CCIAA di Milano (http://www.immaginailfuturo.org/)

Patrocini al progetto Libriamo Tutti: Sistema Bibliotecario Cremasco-Sorinese, Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest, Informatici Senza Frontiere.

Collaborazioni: TV2000 (La Compagnia del libro) e Whipart Onlus.

Libriamo Tutti rientra fra le iniziative del Festival della Letteratura di Milano (http://festivaletteraturamilano.wordpress.com/)

Summer Pyramid 2012

LocandinaPiramideOK.jpg 

Finalmente ci siamo. Domani, giovedì 21 giugno alle ore 23.00 (2.00 PM-SLT), 
apre al pubblico la nuova collettiva d’Arte curata da Lion Igaly 
ed ospitata come di consueto alla Pyramid Art Gallery di Indire. 
In esposizione molti degli artisti storici targati ‘Orion’ che ancora una volta 
dimostrano sul campo quello che è possibile realizzare col solo ausilio 
del tool di costruzione di SL, con qualche piccola concessione, 
verso quei lavori che prevedono l’uso di sculpted e mesh… 
Ma le novità non finiscono qui: da questa edizione infatti la Piramide 
cambia volta e si rinnova! Merito del suo creatore che le ha saputo  
infondere nuovo splendore, nuova linfa…Vedere per credere. 
Non aggiungo altro per non rischiare di rovinarvi la sorpresa. 
Ness partecipa con un lavoro, nuovo anch’esso, dal titolo ‘Voices’ 
di cui avete qui sopra un’anteprima presa dalla locandina dell’invito 
e le poche righe che seguono ad accompagnarne il viaggio: 
Ancora una volta, uno fra gli scenari più classici dell’immaginario collettivo, 
come quello di un musicista di strada che ad un angolo di marciapiede 
di una delle tante piazze del mondo, sotto la debole luce di un lampione, 
suona la sua musica per racimolare qualche spicciolo..diventa metafora per raccontarsi. 
Per raccontarmi. E nel racconto, come per magia, tutte le angosce vengono meno.  
Nella bellezza delle linee. Nella caotica apparente degli elementi.  
Nei chiaroscuri delle intenzioni….tutto ritrova un senso. 
Anche le contraddizioni delle parole. Quelle non dette. Ne scritte. Mai ascoltate. ” 
Come sempre, spero vi divertiate :°) 

PrimARTE: un progetto rivoluzionario nella sua semplicità

nessuno myoo,kicca igaly,duna gant,dimitri mint,second life,art,virtual world,3 d

Da qualche settimana, sia io che Kicca, 
abbiamo accettato con entusiasmo l’invito di Duna Gant, 
curatrice della galleria Artemis, una delle realtà spagnole (ma non solo) 
fra le più piacevoli del metaverso e per la quale in passato abbiamo esposto entrambi, 
a partecipare ad un progetto che troviamo molto interessante e di cui voglio parlarvi.  
Si chiama PrimARTE, ed è curato, oltre che da Duna, 
da Dimitri Mint, responsabile del gruppo SL ‘1+1 Artin Formacion’ 
a cui fa riferimento il progetto e che comprende una sim
un blog ed il gruppo su fb che affianca il tutto facendo da eco alle attività.  
L’idea è quella di valorizzare l’arte made in SL attraverso 
l’uso di corsi specifici rivolti ad aspiranti artisti, 
piuttosto che ad appassionati o a semplici curiosi.  
Corsi che aiuteranno non solo a mettere a disposizione quegli strumenti 
che sono alla base di un linguaggio -quello artistico in SL- che è in continuo 
divenire, ma che consentiranno anche uno scambio di informazioni  
reali e significative fra la poetica di un artista e la ‘scolaresca’, a vantaggio di tutti e due.  
Come? Attraverso la condivisione di riferimenti al percorso creativo maturato negli anni  
dall’artista, un percorso comprensivo di link sul web e iw dove poter godere del lavoro, 
delle biografie e di un manufatto da lasciare in visione agli studenti  
come esempio tangibile per tutta la durata del corso. Alla fine, 
un incontro dove sarà possibile affrontare ed approfondire tematiche rimaste 
particolarmente a cuore farà da testimone al congedo, prima di un nuovo corso, 
un nuovo artista da invitare, altri universi da esplorare…  
La trovo davvero un’ottima iniziativa ed indipendentemente dal successo 
o meno che avrà mi auguro che altri, incuriositi e particolarmente sensibili 
a queste dinamiche della vita nei mondi virtuali, 
abbiano l’entusiasmo e il coraggio di provare a fare lo stesso esperimento, 
magari all’interno delle proprie diverse comunità di appartenenza. 
Siete invitati a segnalare esperienze simili  :°)