The Golden Age Of Russian Avant Garde

Russian Avant Gard Poster

All’inizio di Gennaio, Rose Borchovski,
mi chiese se avevo il piacere di partecipare ad un progetto di gruppo,
molto ambizioso, che si proponeva di omaggiare l’Avanguardia Artistica Russa
del secolo scorso, attraverso la realizzazione di una serie di tributi,
ad alcune delle opere create da autori che nel tempo ne sono diventati l’emblema.
La mostra, curata da lei e da Peter Greenaway, sarebbe stata ospitata
a Mosca, al Manege Museum, in uno spazio espositivo dove il pubblico avrebbe avuto,
tra l’altro, l’opportunità di godere di tutto il materiale costruito da noi in SL,
attraverso la visione di un video-machinima, girato da Rose stessa,
nonché la possibilità di interagire con esso grazie all’utilizzo
di postazioni multimediali collocate all’interno del museo. Accettai di buon grado.
Inutile sottolineare la gioia per aver preso parte ad un programma
di così ampio respiro, a fianco di artisti che stimo ed ammiro,
del calibro di Bryn Oh, Rose Borchovski, Alpha Auer, Jo Ellsmere, Soror Nishi,
Eupalinos Ugajin e Caer Balogh. Una grande gioia ed una grande responsabilità anche.
Chi mi conosce a fondo, sa bene che in situazioni come queste
cerco di infilare la prima uscita d’emergenza ringraziando tutti al colmo dell’imbarazzo.
Bene, questa volta non è successo. Spero solo di aver fatto un buon lavoro.
A me il compito di rendere omaggio alle opere di Lyubov Popova e Alexander Rodchenko.
Qui sotto trovate le immagini che fanno riferimento
proprio alle mie due piccole installazioni a loro dedicate.

Tribute To Lyubov Popova:
Tribute To Popova

Tribute To Alexander Rodchenko:
Tribute To Rodchenko

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo invece è il teaser realizzato da Rose e Peter Greenaway per l’evento:

La sim apre al pubblico questa Domenica, 27 di Aprile, alle ore 22,00 (1.00 PM-SLT),
e resterà aperta almeno per tutto il mese di Maggio.
Questo il punto di arrivo:

http://maps.secondlife.com/secondlife/LEA8/22/112/56

Una volta giunti sul posto, oltre ad avere accesso alle informazioni
che riguardano noi creatori, seguendo il sottile percorso rosso tracciato a terra,
vi ritroverete circondati dalle numerose e preziose gift realizzate da Alpha Auer,
che ha reso omaggio a moltissime delle opere di questi artisti straordinari,
‘cucendole’ addosso a noi avatar con una maestria
che mi lascia incantato ogni volta che le guardo: prendetele tutte… non ve ne pentirete!

Qui il link ufficiale dell’evento in real con tutti i dettagli:

http://ukrussia2014.ru/en/event/golden-age-russian-avant-garde/

A me, come sempre, non resta che augurare a tutti una buona visita!

A Strange Coincidence ad ArtEdLand

 



nessuno myoo,second life,art,sculpture,installation,mexi lane,damiax thor,myhns mayo,kicca igaly,lea,stanley kubrick,full metal jacket,3d,digital world,virtual,universe,metaverse

A partire da questa sera, martedì 14 agosto alle 22.00 ora italiana (1.00 PM-SLT),
verrà esposta per circa un mese nella sim di ArtEdLand, curata da Damiax Thor e Myhns Mayo, 
la mia installazione dal nome ‘A Strange Coincidence‘. 
Presentata originariamente all’interno del lavoro realizzato assieme a Kicca Igaly 
per la LEA Full Sim Art Series del marzo scorso, intitolato ‘The Labyrinth Of Absurdity‘, 
è un’installazione dalla storia piuttosto curiosa di cui voglio parlarvi brevemente…  
Tutto ha inizio da una scena memorabile di uno dei film più famosi di Stanley Kubrick, 
ovvero ‘Full Metal Jacket’ e la scena in questione è quella del suicidio della recluta ‘palla di lardo’.  

 

Rimasi così affascinato dall’intera sequenza che decisi alla prima occasione 
di renderle in qualche modo omaggio. L’opportunità si presentò qualche mese dopo 
grazie un contest organizzato da Mexi Lane nella allora sim di Experience Italy. 
La competizione era dedicata a un tema che era tutto un programma: ‘The Big Bang’. 
Nelle intenzioni di rileggere e reinterpretare questo enorme ‘primo colpo’ dell’universo, 
avevo progettato di rappresentare un suicida seduto sulla tazza del cesso, un attimo dopo 
la detonazione dell’arma ancora fumante fra le mani, e ravvisare fra gli schizzi disordinati 
delle cervella sulle piastrelle attorno una sorta di nuovo universo nascente :°)  
Purtroppo, sia per i tempi biblici con cui sono solito realizzare i miei lavori, 
sia per le dosi massicce di primmini (che già da allora mi rendevano le cose 
non sempre semplici dal punto di vista delle opportunità), il progetto -ahimè- sfumò 🙁   
Ma non lo abbandonai mai del tutto. Anzi. Ed è così che nacque A Strange Coincidence

nessuno myoo,second life,art,sculpture,installation,mexi lane,damiax thor,myhns mayo,kicca igaly,lea,stanley kubrick,full metal jacket,3d,digital world,virtual,universe,metaverse

Un consiglio: avventuratevi nella scoperta dei dettagli. 
Infine le solite raccomandazioni…per godere appieno dell’installazione 
dovete avere settata una buona qualità grafica, ed entrare 
all’interno della stessa con gli avatar, in modo da permettere ai diversi punti luce 
di fare al meglio il loro lavoro. Io consiglio la visione notturna. 
Come sempre spero possiate divertirvi :°)